Progetti Passati

Essere femmina-Essere maschio

Una ricerca socio-antropologica ma anche un tentativo di migliore la comprensione di come i giovani e gli anziani del nostro territorio percepiscano e raccontino l’identità di genere propria e altrui e gli squilibri che permeano la relazione tra donne e uomini in questa società. Lo stimolo che speriamo la ricerca sia riuscita a restituire a tutti coloro che sono interessati a scoprirne le risultanze è quello di recuperare uno spazio neutro, dove sospendere i pregiudizi e di aprirsi al vissuto dell’altro. Vissuto che ha un’importanza non solo per chi lo racconta, perché ha messo in gioco la propria capacità di aggirare ostacoli e traversie emotive, economiche, storiche, ma anche per chi lo ascolta, perché rappresenta  il tassello di un puzzle che compone e che ha tenuto  insieme la comunità, che ha contribuito a costruire il legame sociale, quello sociologicamente  inteso.

Aver lavorato su un territorio di piccole dimensioni, quale quello di Ariccia, ci ha consentito di far emergere temi e stereotipi, testimonianze di un tracciato di vita rurale fatto di lavoro, asimmetricità nelle relazioni tra gli uomini e le donne che lo abitano, diritti negati, ma anche colmo di solidarietà femminile. Ci ha fatto scoprire anche i pensieri delle più giovani generazioni in una fase dello sviluppo individuale fatta di ambivalenze: da un lato la tendenza ad una uniformità confortevole e al luogo comune sull’identità di genere, ma dall’altro i primi segni di un pensiero critico nel suo nascere che mette in discussioni ruoli e aspettative, specialmente – e non ci stupisce – da parte delle bambine.

A queste donne e a questi uomini che si sono messi in gioco consentendoci di portare a termine il nostro lavoro, va il nostro ringraziamento più sentito.

Colors

Progetto di formazione residenziale di una settimana rivolto alle/ai ragazze/i degli Istituti Scolastici Secondari di II grado della Provincia di Roma. (Ariccia, Colleferro, Velletri).

Il Campo Scuola si è svolto sul territorio della Provincia di Roma, nel Parco Naturale Regionale dei Castelli Romani presso la struttura “fattoria didattica Valle Perdua” sita nel comune di Rocca di Papa (RM).

Ideato con lo scopo di promuovere scambi socio-culturali tra generazioni, culture e religioni diverse per contrastare fenomeni di emarginazione e devianza tra le/gli adolescenti. Un Mix di più associazioni con diverse competenze, valorizzazione e salvaguardia dell’ambiente: Ponte Donna si è impegnata sulle tematiche della tutela dei diritti delle donne e dei minori.